Piece of advice

S’inaugura oggi un’altra rubrica inutile di questo blog. Per chi deve comprarsi un libro, un ciddì o un film e non sa quale. Ecco cosa ho per le mani io questa settimana.

Un libro:

Chiara Gamberale, Le luci nelle case degli altri.

Perché: perché lei è sempre una certezza, quando si ha voglia di immedesimarsi in qualche personaggio stralunato. Mi ricorderò sempre come, a una conferenza, disse, un po’ ridendo, che i suoi lettori li riconosce perché alle presentazioni dei suoi libri si guardano tutti con gli occhi sbarrati, e si capisce di avere le stesse turbe.

 

 

Un film:

That touch of mink

Perché: per ridere, perché si ride così solo con queste commedie. Perché tutte avremmo avuto la stessa reazione di Doris Day, che, entrando infuriata nell’ufficio di Cary Grant per dirgliene quattro a causa del vestito che lui le ha rovinato, rimane inebetita e non riesce a fare altro che sbattere gli occhioni. E perché un’amica come Audrey Meadows ogni tanto ci vorrebbe.

 

Un disco:

Jamie Lidell, Compass

Perché: per riacquistare il buonumore, nel caso in cui novembre se lo sia portato via. E anche per accompagnare qualche sospiro d’amore.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...