Toponomastica, ovvero dell’arte di scegliere il nome per i propri figli

Non voglio spaventare nessuno: non sto aspettando un bambino né ho intenzione di averne per ancora molto tempo. Quindi, ricomincia(te) pure a respirare. 
Come a molti di voi è noto, quando ritorno al mio paesello d'origine, succede sempre qualcosa che mi fa accapponare la pelle (come, per esempio, ho raccontato qui). 
Tanti sono i motivi che mi fanno pensare al perché certe persone decidono di fare figli. Ci sono delle cose molto più gravi, certo, ma, tra quelle che mi fanno più incazzare, c'è di sicuro la scelta di nomi improbabili con cui battezzare il sangue del proprio sangue.
Allora, in una città di 30.000 anime in totale, una poveretta battezzata Chanel mi sembrava sufficiente. Ma no, evidentemente non lo era, e ieri mi è giunta notizia di un'altra bimba appena nata che si dovrà portare per sempre addosso la croce di questo nome orrendo. E se diventasse una dark? Se ascolterà solo metallo pesante? Se si vestirà solo di canapa?
Sono rischi, eh. 

Advertisements

6 thoughts on “Toponomastica, ovvero dell’arte di scegliere il nome per i propri figli

  1. Le ambizioni di questi genitori x questa bimba sono già chiarissime, poverina … che inizio sofferto, non bastava il trauma del parto, l'incontinenza di vario tipo, le posizioni obbigate nella culla con conseguente sindrome da tartaruga sottosopra, il menù alimentare monotematico … bleah …Ora anche questo !Mondo iniquo !  

  2. Povera innocente.Adesso ancora non se ne rende conto, ma pensa quando crescerà e le spiegheranno cosa significa il suo nome. Spero che risponda mandando tutti a 'fanculo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...