trovo molto interessante la mia parte intollerante

Non sopporto la convivenza. O,per lo meno,non sopporto questa convivenza. Cinque persone sono tante,se poi due di queste sono due ragazzini incivili diventa un oltraggio alla pubblica decenza. L’universitario fuorisede deve sviluppare una capacità di adattamento necessaria alla sopravvivenza: volente o nolente,prima o poi ti capiterà di vivere con degli sconosciuti,e se all’inizio possono sembrare dei simpatici compagnoni, arriva il momento in cui non li sopporti più. Avevamo a deciso,a settembre,noi tre fanciulle rimaste in casa,dopo la partenza delle due amiche di sempre,di prenderci in casa due baldi giovanotti per tentare l’appartamento misto. Bene,dopo cinque mesi posso tranquillamente dire:è stata la decisione più sbagliata della mia vita. La sfiga volle che i due giovinastri fossero appena,o quasi,usciti dal nido,che tradotto in gergo significa: sono disordinato,non faccio le pulizie se non dopo ripetute suppliche,non porto fuori la spazzatura se non quando ne siamo totalmente invasi,mi faccio la barba nel lavandino ma non risciacquo neanche se mi paghi,i piatti devono accumularsi nel lavello ad altezza uomo prima che mi sogni di lavare due forchette. E noi donne abbiamo dovuto assumere il ruolo di vice madre,che sgrida, impone, lava, rassetta. Un impegno per il quale non mi sento ancora pronta… D’accordo,nel corso degli anni mi sono fatta la fama di quella intollerante,fissata con la pulizia e con l’ordine.Ma dal mio estremo che sa di ciff a vivere in un porcile ne passa di acqua sotto i ponti (e di mocho vileda).

Advertisements

3 thoughts on “trovo molto interessante la mia parte intollerante

  1. Io che divido la camera con mio fratello non sopporto il suo disordine ed il suo “menefreghismo” (del tipo che passo ore a mettere a posto e dopo 15secondi puff ecco la tutte le sue cose,di nuovo.) pensa te a dover condividere un intero appartamento..
    In bocca al lupo!
    Un bacio pulito pulito*

  2. Non si uò buttarli fuori in qualche modo? O per lo meno chiuderli nello sgabuzzino, in maniera che facciano conoscienza con Scopa,Straccio e Detersivo? Magari ne nasce una bella amicizia, chi lo sa.
    Altrimenti dovrete seriamente considerare l’idea di farli sloggiare…magari con la tecnica del rendere loro la vita impossibile!

  3. Già convivere con se stessi è complicato, figurati vivere con una tribù come fai tu. 🙂
    Però capisco che è sempre una questione economica e allora stringi i denti e cerca di farti sentire, magari con modi gentili.
    Certo che se il posto in cui vivi è ordinato, anche la tua mente mantiene un sano equilibrio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...